Il presidente fa visita all’Inverno Veneziano

Premiazioni Martellago

Qualche sorpresina per i concorrenti delle prime due prove, come ci si può aspettare in questo periodo di avvicinamento alle feste. Nella gara di Martellago, tipica cittadina di pianura, inaspettatamente gli atleti dei percorsi più lunghi si sono trovati ad attraversare una zona di colline. Infatti la cartina di Martellago, ampliata ad ovest per l’occasione, fino a toccare il passante autostradale, mostrava proprio in questa parte una bella area verde con distesa di collinette.  Scivoloni a parte, la gara si svolgeva piacevolemente in una parte della cartina non usata negli scorsi anni. E dopo la fatica, tagliato il traguardo, ci si poteva consolare con il vin brulé e i dolci al tradizionale ristoro della signora Rosa.

Premio speciale “Memorial Attilio Anedda” a Gregorio Bellò


La gara di Mira invece ha avuto la visita a sopresa del Presidente Zanetello, che ha potuto premiare così Gregorio Bellò, il primo vincitore del Premio Speciale “Memorial Attilio Anedda”, riservato al miglior atleta tra i 60 e i 65 anni. In questa pagina sono pubblicate le foto delle premiazioni, compreso l’altro premio speciale al Babbo Natale più pittoresco. E a conclusione delle premiazioni, l’organizzazione del Galilei ha festeggiato offrendo a tutti i presenti un buffet di prodotti locali.

I risultati delle due prove possono essere consultati nella pagina del Calendario 2018. Nei prossimi giorni sarà pubblicata la classifica parziale dell’Inverno dopo le prime due prove.

Martellago e Mira aprono la nuova edizione del circuito veneziano

8 e 10 dicembre 2017: ecco le due date che daranno la partenza della 26A edizione dell’Inverno Veneziano, il circuito di gare promozionali che ci accompagnerà fino a fine febbraio, con l’ultima prova di Caorle del 25/02/2018. Come sempre, ad ogni prova sarà possibile iscriversi anche il giorno stesso della gara, con partenze libere fino in tarda mattinata.

Fontana, Municipio di Martellago

Si inizia venerdì con la gara di Martellago, organizzata dallo Swallows Noale, con ritrovo alla Mostra del Radicchio presso gli impianti sportivi. Negli stand della mostra sarà possibile pranzare a fine gara con le specialità a base di radicchio rosso di Treviso. Per l’occasione la cartina di Martellago è stata ampliata ad ovest, fino a toccare il passante autostradale, e i percorsi più lunghi toccheranno proprio le collinette della zona verde attorno al passante. Oltre ai percorsi per agonisti, per chi volesse provare l’orienteering sono disponibili i percorsi ludico-motori; tra questi è presente il percorso Turistico, privo di barriere architettoniche.

Villa Leoni, Mira

Domenica a Mira la seconda tappa, che ha una dedica speciale: la società organizzatrice Galilei infatti ha intitolato la prova Memorial Attilio Anedda, orientista che tutti noi ricordiamo con affetto. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto in beneficenza all’Istituto Oncologico Veneto (IOV). Il ritrovo è al Patronato chiesa San Marco Evangelista.
Anche per questa prova, oltre ai percorsi agonistici è previsto un percorso ludico motorio privo di barriere architettoniche. Una curiosità: in questa gara saranno accettati anche atleti in costume di Babbo Natale, ed è previsto un premio speciale al Babbo Natale più divertente.

 

 

 

Este, i campioni dell’Inverno Veneziano

Este: una splendida finale per l’Inverno Veneziano 2017, organizzata dall’Arces Ok in collaborazione con il Laguna Nord.EsteMura Nonostante molti veneti fossero impegnati nelle gare slovene della Lipica Open, la gara ha avuto una consistente partecipazione, con molti esordienti e volti nuovi che senz’altro rivedremo nelle prossime manifestazioni. La bellissima cornice del castello e del parco ha accolto la partenza e la parte iniziale dei percorsi, con dislivelli che hanno sorpreso chi non conosceva la cittadina. Non soprendono invece i nomi dei vincitori del percorso Nero, Davide Gazzetto (Padova Orienteering) e Marina Lovisotto (Friuli MTB). Nel Rosso vincono Riccardo Varponi (Swallows) e la tredicenne Mirella Fattor (Dolomiti).  Nel Giallo primo posto per Dario Brandolese (Erebus) e Anna Mainetti (Polisportiva Masi), mentre nel Bianco troviamo in cima alla classifica gli esordienti Nicola Zucchini e Anna Moro.

Ecco le classifiche e gli split time  della gara.

A conclusione della manifestazione sono stati premiati i campioni dell’Inverno Veneziano 2017:

  • M10: Filippo Taffarello (Galilei)
  • M12: Sebastiano Akira Cavagnis (Asiago 7 Comuni)
  • M14: Giovanni Nicolis (Erebus)
  • M16: Pietro Mogno (Swallows)
  • M18: Davide Pizzolato (Swallows)
  • MA:   Daniele Martignago (Ok Montello)
  • M35: Davide Gazzetto (Padova Orienteering)
  • M45: Luca Crespan (Ok Montello)
  • M55: Stefano Zanardi (Vicenza Orienteering Team)
  • W10: Sara Azzalin (Galilei)
  • W12: Beatrice Tomasi (Malipiero)
  • W14: Mirella Fattor (Dolomiti)
  • W16: Gaia Ferrante (Galilei)
  • W18: Eleonora De Favari (Polisportiva Punto Nord)
  • WA:   Marta Canal (Friuli MTB)
  • W35: Stefania Lerose (Erebus)
  • W45: Donatella David (Dolomiti)
  • W55: Patrizia Bordin (Galilei)

I vincitori del Campionato Provinciale Giovanile sono:

  • M14: Fabio Palma (Galilei)
  • M16: Pietro Mogno (Swallows)
  • M18: Davide Pizzolato (Swallows)
  • W14: Emma Dal Bo’ (Swallows)
  • W16: Gaia Ferrante (Galilei)

La classifica finale dell’Inverno Veneziano è pubblicata nella pagina del Calendario. Come nota di commento, possiamo rilevare che il Campionato Veneziano giovanile è stato dominato dagli atleti di  Swallows e Galilei. Per quanto riguarda l’Inverno Veneziano, diverse riconferme rispetto al 2016: si ripetono Giovanni Nicolis, Pietro Mogno, Davide Pizzolato, e Patrizia Bordin. La società con il numero maggiore di primi posti è il Galilei. La sfida dell’Inverno Veneziano è dunque rilanciata per l’edizione del 2018!

 

Ultima tappa dell’Inverno Veneziano a Este

IMG-20170306-WA0001Si svolgerà nel cuore di Este, splendida cittadina murata della provincia di Padova, la terza prova del Tour Vicentino, valida anche come ultima tappa dell’Inverno Veneziano. Questa prova assegnerà dunque i titoli della 25.a edizione di questo tradizionale circuito promozionale invernale. Al termine della manifestazione, oltre ai primi classificati della  gara  saranno premiati i vincitori delle varie categorie dell’Inverno Veneziano.IMG-20170306-WA0002 Nelle immagini qui accanto è pubblicato il volantino della manifestazione, con le informazioni logistiche. Il ritrovo è in Piazza Maggiore, con partenze dalle 10 alle 11:30. Sono disponibili parcheggi gratuiti nei pressi del ritrovo. Al termine della manifestazione sarà possibile provare gratuitamente alcuni punti dimostrativi di TrailO. Alcuni tecnici saranno disponibili per spiegare come si svolge un punto a tempo di TrailO. Vi aspettiamo!

Eraclea, Rosato e Tesařová fanno il vuoto

ProntiViaPenultima tappa dell’Inverno Veneziano a Eraclea Centro, già sede lo scorso anno della fase provinciale dei campionati studenteschi. La gara si rivela molto veloce, con tempi per i vincitori quasi da gara sprint. Nel percorso Nero vincono con distacco netto Luca Rosato del Galilei, con il tempo di 23’39”, e la ceca Markéta Tesarová, tesserata con l’Orienteering Trieste, con il tempo di 26’38”. Nel Rosso spadroneggiano due vecchie conoscenze dell’orienteering triveneto, Michele Mogno dello Swallows e Marina Lovisotto del Friuli MTB. Nel Giallo continua a vincere il giovane Pietro Mogno (Swallows), nipote di Michele, e prima delle donne è la giovane promessa Gaia Ferrante, del Galilei. Infine Thomas Michelin (Galilei),  e Giulia Bianchi (Malipiero) si impongono nel Bianco. Risultati completi e Classifica dell’Inverno Veneziano dopo 5 gare sono visibili alla pagina del Calendario.

Martignago e Lovisotto vincono a Mogliano

Premiazione Giallo

Prossima tappa domenica 19 febbraio a Eraclea Centro.

Mogliano Veneto. Oltre 120 atleti presenti alla quarta tappa dell’Inverno Veneziano, che si è svolta nella graziosa cittadina veneta. I percorsi, tracciati da Roberto Maccatrozzo, si sono snodati nella parte Sud Est del paese, con l’attraversamento di alcuni parchi nelle zone residenziali che hanno reso la gara piacevole e interessante. Nel percorso Nero vince Daniele Martignago (Ok Montello), saldamente in testa anche nella classifica dell’Inverno Veneziano. Tra le donne vince Marina Lovisotto (Friuli MTB), lasciandosi alle spalle molte giovincelle. Nel Rosso Michele Mogno (Swallows) e Lisa Galvan (Mareno) si impongono sulla concorrenza. Vince il Giallo Pietro Mogno (Swallows) che  lascia il papà al secondo posto con un largo distacco, e prima delle donne è Barbara De Santis (Vicenza Orienteering). Nel Bianco infine vincono Nicola Brussato e Beatrice Tomasi , della società organizzatPremiazione Rossorice Malipiero.

Risultati e classifica aggiornata dell’Inverno Veneziano alla pagina del Calendario.

Venezia di notte fa il pienone

A Mogliano Veneto la prossima tappa, il 12 febbraio.

Grande successo dOLYMPUS DIGITAL CAMERAi partecipazione per la gara di Venezia organizzata dal Galilei: come prevedibile, sono andati esauriti i 350 posti disponibili per la tappa in notturna dell’Inverno Veneziano, che per una tradizione consolidata si svolge a fine gennaio.  Il tetto alle iscrizioni si è reso necessario per il limite di capienza del nuovo ritrovo, presso il bocciodromo San Sebastiano alle Fondamenta Barbarigo.  I percorsi, ottimamente tracciati da Federica Anedda, si sono rivelati tecnici e piuttosto impegnativi, con tempi per i vincitori delle categorie più lunghe intorno ai 45 minuti . Nel percorso Nero vittorie nette di Samuele Curzio (Polisportiva Masi) e di Viola Zagonel (U.S. Primiero), mentre nel Rosso vincono Edoardo Cortellazzi (Annecy Sports) e Lucia Curzio (Polisportiva Masi). Nel Giallo un altro primo posto per la Polisportiva Masi con Caterina De Nardis, e nella categoria maschile vittoria per Valerio Beretta (Gruppo Orientisti Vallemaggia). Infine nel Bianco sbanca l’Orienteering Club Appennino, con Giulia Fares e Fabio Amadesi. I risultati completi sono pubblicati nella pagina del Calendario 2017.

Il prossimo appuntamento dell’Inverno Veneziano è domenica 12 febbraio a Mogliano Veneto, con ritrovo presso la Scuola Media “Rita Levi Montalcini”.

Bibione battezza il torneo veneziano

Prima tappa dell’Inverno Veneziano in riviera Adriatica, nella piacevole cittadina di Bibione. Quasiimg-20161205-wa0004 un  centinaio di atleti si sono sfidati nei divertenti percorsi in città predisposti da  Giuseppe Bozzato, presidente del Laguna Nord. Voci incontrollate riferiscono però che abbia messo lo zampino nei tracciati nientedimeno che il neo presidente federale Tiziano Zanetello, collaboratore con la società organizzatrice fin dai tempi della sua fondazione. Presente alla manifestazione con la moglie Antonella Panté, addetta all’elaborazione dati, Zanetello ha ricevuto le congratulazioni per la sua nomina e gli auguri dagli atleti presenti. Vincono la categoria assoluta Luca Rosato e Emy Michelin del Galilei. Nel percorso Rosso prevalgono Pierpaolo Piccin del Tarzo e Stefania Lerose dell’Erebus. Nel Giallo vincono Pietro Mogno dello Swallows e Mirella Fattor del Dolomiti, mentre nel Bianco conquistano il primo posto Tommaso Cappiello del Laguna Nord e Fiorenza Tormena dell’Ok Montello. I risultati completi sono consultabili nella pagina del Calendario.  Prossimo appuntamento: giovedì 8 a Martellago, sulla cartina del Parco Laghetti!

img-20161205-wa0003

img-20161205-wa0006

25a edizione dell’Inverno Veneziano ai nastri di partenza

OLYMPUS DIGITAL CAMERAIl tradizionale torneo promozionale veneziano compie 25 anni, un quarto di secolo di  attività: ben pochi circuiti promozionali in Italia possono vantare una tradizione così lunga. Per l’occasione la nuova edizione si presenta in veste irrobustita con qualche gara in più,  grazie al Laguna Nord che organizzerà due delle 6 prove, e all’Arces Ok, che organizzerà la prova di Este (Pd), valevole sia per il Tour Vicentino sia come finale dell’Inverno Veneziano.
Il calendario completo è:
04/12/2016 Bibione, Or. Laguna Nord Venezia
08/12/2016 Martellago, Or. Swallows Noale
28/01/2017 Venezia, Or. Galilei
12/02/2017 Mogliano Veneto, Or. Malipiero Marcon
19/02/2017 Jesolo, Or. Laguna Nord Venezia
12/03/2017 Este, Arces OK

La collocazione del torneo nei mesi invernali copre il periodo in cui il calendario agonistico CO si prende una pausa, e vede una consistente partecipazione di ragazzi delle scuole.

Le prime due tappe si svolgeranno nei prossimi giorni, domenica a Bibione e giovedì a Martellago. Si parte così con due località molto interessanti, una cittadina della splendida costa adriatica e  un bel parco adiacente ad una cittadina di pianura, con oasi naturalistica annessa.

La pagina del  Calendario  verrà aggiornata con i risultati e la classifica generale nel corso del torneo.

Grande finale a Portogruaro

12728928_944153035662967_7906094970409501660_nUna splendida giornata di sole ha salutato la chiusura dell’Inverno Veneziano a Portogruaro. I percorsi, tracciati dal Presidente del Laguna Nord Giuseppe Bozzato, hanno portato gli atleti nei punti più caratteristici dell’incantevole centro storico della cittadina, con l’attraversamento di alcuni pittoreschi passaggi a fianco dei canali. Grandi risultati per il Dolomiti: nel percorso Nero si conferma la coppia del momento, Paride Grava e Anna Giovanelli: attenti a quei due, per citare un famoso telefilm. Con questa vittoria Paride balza in testa e vince la categoria assoluta maschile dell’Inverno Veneziano, mentre Anna vince la categoria assoluta femminile. E come se non bastasse nel percorso Rosso tra le donne vince Laura Giovanelli, altro astro nascente. Il papà Valter invece si deve accontentare solo (si fa per dire) di un secondo posto nel Nero, condiviso con Alessandro De Noni  del Tarzo, a 12 secondi da Paride. Un altro club che raccoglie allori è lo Swallows: nel Rosso tra i maschi vince con distacco Michele Mogno, mentre nel Giallo vince Davide Pizzolato. Tra le donne è Giada Corso del Fonzaso a primeggiare nel Giallo. Nel Bianco vince Francesca Cereser, del Corivorivo, e primo dei maschi è Simone Moino del Malipiero Marcon.12745827_944153058996298_4437304367840307777_n
Le premiazioni si sono tenute nella magnifica cornice del palazzo municipale, nel centro della cittadina (nelle foto è visibile la scalinata che fa da sfondo), e sono state chiuse con l’estrazione di premi a sorteggio, un’idea simpatica che ha intrattenuto il pubblico fino alla conclusione.